Lunedì, 30 Aprile 2012 23:40

Civiltà contadina a Paladina

DOMENICA 12 DICEMBRE: ecco il programma

L’anno internazionale dedicato alla salvaguardia della biodiversità sta per finire nell’indifferenza di tutti.
eppure alla biodiversità e alla sua salvaguardia è destinato la sorte del nostro pianeta, di gaia come amiamo dire noi, la nostra Madre Terra.

Esistono molte biodiversità,vegetali, animali, rocce e forse la più importante quelle delle menti.
In un mondo che sempre più si uniforma a modelli di “sviluppo” che cancellano le identità locali con le loro tradizioni, usi costumi, gusti e profumi , che vorrebbe unificare tutto per  conformare il tutto agli interessi di pochi, esistono ancora persone che con il loro lavoro si impegnano affinché Gaia abbia un futuro.
Civiltà Contadina vuole dare voce a queste persone, vuole fare conoscere il loro lavoro e il loro impegno dedito alla salvaguardia della biodiversità. Fatti e parole, un proverbio dice che “chi lavora tanto non ha tempo per fare soldi” forse è vero, forse questo detto giustifica l’assenza dei professionisti del ambiente.. pazienza, noi vogliamo aiutare a far crescere la coscienza che la biodiversità ci appartiene e che ciascuno di noi, indipendentemente dal reddito prodotto, ne è custode e ne ha il diritto di goderne.
Per tutto questo Civiltà Contadina invita tutti coloro che hanno a cuore le sorti di Giaia, alla Giornata della Biodiversità, che si terrà a Paladina il 12 dicembre 2010 dall’alba al tramonto.
Si potrà ascoltare parole dedicate alla salvaguardia della biodiversità degli antichi uliveti, delle “dolci fresche acque” che da sempre Gaia ci offre libere pure e soprattutto gratuite,. si imparerà molto dalle piccole ma indispensabili operaie della biodiversità: le api,.. e molto ancora fino ad arrivare alla ruralità alpina, ricca di valori ma sempre più attentata dai fuochi fatui della  globalizzazione urbana.

Grazie della cortese attenzione,
Civilità Contadina Gruppo Locale di Bergamo
Letto 4319 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti