Martedì, 01 Maggio 2012 18:10

Incontriamo la cooperativa Valle del Marro

Libera Bergamo Invita tutti i GAS e le botteghe interessati ad un incontro con la cooperativa Valle del Marro di Gioia Tauro (RC) il

27 novembre 2010 ore 11 al Bopo

di Ponteranica (Via Concordia 6/A) per una presentazione della cooperativa e per un assaggio dei loro prodotti.

“Libera Terra” , il marchio dei prodotti biologici coltivati sui terreni confiscati alla mafia, è ormai conosciuto in gran parte d’Italia. Libera Terra perché i terreni sono stati restituiti alla comunità attraverso l’assegnazione a cooperative sociali, nate da bando pubblico, che creano alternative concrete e cambi di mentalità, proprio nel cuore di quei territori dove le mafie ostacolano lo sviluppo sano e impongono il loro codice.

Una delle realtà di “Libera Terra” è la cooperativa sociale Valle del Marro che produce in modo biologico, nella provincia di Reggio Calabria, olio extravergine d’oliva, melanzane, peperoncini piccanti, arance e clementine. Commercializza un ottimo olio d’oliva extra vergine, melanzane a filetti, salsa di peperoncino piccante e agrumi.

Cooperativa sociale Valle del Marro

Fondata nell’anno 2004, vi lavorano oggi 9 soci e 9 dipendenti. Lavorare i terreni confiscati non è un lavoro come un altro. In questi anni la cooperativa ha subito diversi attentati, furti e intimidazioni. Rilevanti sono stati anche i danni economici subiti. Queste atti non hanno però fermato l’impegno della cooperativa che oltre a continuare l’attività agricola è impegnata nella società con varie azione di educazione alla legalità. Ogni estate decine di volontari partecipano ai campi estivi organizzati dalla cooperativa. La solidarietà arriva anche da parte delle istituzioni, dai movimenti e da tante persone che li sostengono anche attraverso l’acquisto dei loro prodotti.

Vi aspettiamo numerosi ad un incontro con Antonio Napoli della cooperativa Valle del Marro.

 Libera Bergamo

Francesco Breviario, Ilona Witten

 

Letto 1723 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti