Sabato 10 settembre, dalle ore 8.30 alle ore 12.30, presso il piazzale del Comune ad Albino riprende l’appuntamento mensile con il mercato agricolo e non solo di MERCATO&CITTADINANZA. QUI la locandina.

Questo mese appuntamento con Non solo ciripà: incontro informativo sull’utilizzo dei pannolini lavabili.

SABATO 17 SETTEMBRE, a Corna Imagna, località Brancilione, si svolgera’ il “Mercato agricolo e non solo”. Seconda edizione di Mercato & Cittadinanza (dalle 8 alle 13).

 

Alle 10 tavola rotonda, “Verso un’economia di relazione in Valle Imagna“, intervengono:
- Lara Zanga, Comune di Albino
- Orazio Rossi, UGC Cisl
- Mauro Piatti, cooperativa La Lumaca
- Don Francesco Bigatti, Centro Diocesanno per la PAstorale SocialeModera
- Giacomo Invernizzi, Comune di Corna ImagnaDalle 13 alle 17: Camminata eno-gastronomica-turistica tra i borghi di Corna Imagna e Locatello: accompagnati da una guida della Comunità Montana si degusteranno i saperi dei luoghi ed i sapori delle produzioni agricole.

Quota di iscrizione: 5 euro

Mercato & Cittadinanza – Mercato agricolo e non solo
Albino, Sabato 08 ottobre 2011
dalle ore 8.30 alle ore 12.30 – piazzale del Comune

Lunedì, 30 Aprile 2012 20:35

Per filo e per sogno: 16 ottobre

“Per filo e per sogno” è una fiera del tessile sostenibile ed ecologico nata nel settembre del 2010 su iniziativa di alcune persone aderenti a G.A.S. della bergamasca che hanno scelto di  acquistare collettivamente anche capi di abbigliamento oltre ai più consueti alimentari e prodotti per la casa o l’igiene personale.

La scelta a distanza di questi prodotti ha rivelato da subito complicazioni impreviste come la definizione esatta delle taglie o impossibilità di “toccare con mano” prima di optare per l’acquisto. Anche la scelta dei colori dei capi d’abbigliamento,  attraverso le fotografie pubblicate nei siti dei produttori, non è stata facile…

Si è pensato perciò di organizzare alcune serate di incontro con i produttori, in modo che potessero essere illustrati i metodi di lavorazione e i motivi che hanno giustificato l’utilizzo di  fibre naturali biologiche tinte con coloranti vegetali o naturali.

Anche questa pratica, alla quale di solito segue l’ordine cumulativo da parte dei GAS, ha presentato alcune criticità, in quanto erano troppi gli incontri da organizzare prima di concretizzare un ordine complessivo di capi per affrontare un’intera stagione,

Da queste esperienze nasce l’idea di promuovere un evento che coinvolga contemporaneamente il maggior numero possibile di pro­duttori qualificati in grado di esporre capi da poter toccare, provare, confrontare e acquistare direttamente. L’iniziativa è stata accolta con molto favore dalle aziende interpellate così il 29 maggio 2011 la fiera ha finalmente debuttato nel mondo dei GAS della bergamasca riuscendo a promuovere l’idea di un consumo consapevole anche a persone esterne al mondo dei G.A.S..

Durante quel primo grande appuntamento circa 1500 visitatori hanno conosciuto di persona i produttori ascoltando direttamente la storia di ciascuna piccola azienda.

Qui un bel video sulla fiera di maggio:  http://vimeo.com/25618295

Oltre agli espositori, le dimostrazioni di tessitura con telai a mano, i vari laboratori di cucito, rammendo, attività creative per bambini – tutti condotti da volontari – hanno arricchito notevolmente l’”offerta” per i visitatori.  Infine il seguitissimo dibattito “Come ritessere l’economia” ha fornito numerosi spunti di riflessione critica sulle condizioni di lavoro e di produzione del tessile nel mondo.

A fronte del successo riscosso il gruppo promotore ha deciso di rilanciare l’iniziativa in veste autunnale dedicando la fiera principalmente alla lana per affrontare i mesi invernali con abiti “giusti”

Vi aspettiamo a Ponte San Pietro domenica 16 ottobre dalle 10,00 alle 18,00 ancora presso il centro La Proposta, in via San Marco.