Lunedì, 30 Aprile 2012 20:08

Cortopotere: Progetto Ambiente 2011

Cortopotere ShortFilmFestival rinnova anche quest’anno la sezione tematica dedicata alle scuole, promuovendo la quinta edizione di Progetto Ambiente: momento in-formativo e di sensibilizzazione in cui cortometraggio e ambiente si incontrano.
Temi importanti e fondamentali come quelli del rispetto della terra, dell’uomo, delle specie vegetali ed animali su di essa presenti vengono qui trattati gettando lo sguardo su tutte quelle azioni e pratiche umane volte a migliorare il rapporto dell’uomo con l’ambiente che lo circonda, nel rispetto e nella salvaguardia della biodiversità, delle diversità culturali e culturali, con l’intento di generare un’influenza positiva ed una presa di coscienza su problematiche globali e di diffondere, in questo senso, esempi di comportamenti e scelte di consumo consapevoli e sostenibili.

Le giornate e le tematiche saranno così suddivise:

- mercoledì 26 ottobre 2011:
CONSUMO CRITICO E MOBILITA’, un incontro aperto agli alunni della scuola secondaria di II° grado con la rete Cittadinanza Sostenibile;

- giovedì 27 ottobre 2011:
CONSUMO CRITICO E RICICLO, un incontro aperto agli alunni della scuola secondaria di II° grado;

Gli incontri avranno luogo dalle ore 9:00 alle ore 12:30 presso l’Auditorium di Piazza della Libertà a Bergamo

Per iscrizioni e info: www.cortopotere.it

 

Lunedì, 30 Aprile 2012 20:06

Finanza e armamenti

Finanza e armamenti: la responsabilità sociale degli Istituti di Credito nel commercio delle armi

12 novembre 2011 dalle 9.00 alle 13.00, presso l’Aula Magna (sala Galeotti) di via dei Caniana dall’Università di Bergamo


Quale ruolo hanno le banche nel finanziamento dell’industria militare e nel commercio delle armi? E’ possibile per gli istituti di credito darsi degli orientamenti anche per questi ambiti di attività? Più in generale, fino a che punto il sistema bancario può assumere considerazioni di carattere etico per rispondere alle istanze che provengono dalla collettività e indirizzare di conseguenza il proprio operato?

Il dibattito, in corso da alcuni anni, ha visto nascere e articolarsi una sensibilità forte nella società civile con pressioni sulle banche perché definissero una politica trasparente nei confronti del settore militare. Un settore sicuramente strategico ma anche controverso: se da un lato, infatti, l’industria militare viene giustificata da irrinunciabili esigenze della difesa, dall’altro mostra una – poco conosciuta ma alquanto consistente – dinamicità soprattutto nel commercio degli armamenti che vede l’Italia ai primi posti in Europa e nel mondo con volumi di esportazioni in costante crescita soprattutto verso le “zone calde” del pianeta e verso i paesi dell’emisfero Sud.

Gli istituti di credito hanno nel frattempo stabilito importanti linee di responsabilità sociale nella consapevolezza che la propria attività a favore dello sviluppo economico non può andare a discapito e anzi deve farsi promotrice del rispetto dei diritti umani, della tutela dell’ambiente, della qualità della vita, in una parola della sostenibilità sociale ed ambientale. E’ in questo contesto che diverse banche hanno emanato delle specifiche direttive anche per quanto riguarda le operazioni di finanziamento e i servizi all’industria militare e al commercio di armamenti.

Con questo seminario – alquanto innovativo perché mette a confronto docenti ed esperti di economia aziendale, esponenti dell’associazionismo pacifista e dirigenti del settore di responsabilità sociale di diversi istituti di credito attivi nel territorio bergamasco – la Tavola della pace di Bergamo si propone di fare il punto della situazione, partendo dall’analisi dei dati e delle esperienze in atto che rappresentano per diversi aspetti anche delle “best practices” di chiara rilevanza etica.

Il seminario dal titolo Finanza e armamenti: la responsabilità sociale degli Istituti di Credito nel commercio delle armi” si terrà sabato 12 novembre 2011 dalle 9.15 alle 13.00 presso l’Aula Magna di via dei Caniana dell’Università di Bergamo.

Il programma prevede dopo i saluti di Rosaria Onida (Tavola della pace di Bergamo), della prof.ssa Laura Vigano (Preside della Facoltà di Economia) e di Enrico Facoetti (Assessore al Bilancio e Tributi del Comune di Bergamo), l’introduzione ai lavori con una relazione della prof.ssa Silvana Signori (Dipartimento di economia aziendale) sul tema della responsabilità sociale delle banche e investimenti etici, a cui seguirà la relazione di Giorgio Beretta (ricercatore della Rete Italiana Disarmo) dal titolo: “Produzione e esportazione di armi: le campagne della società civile italiana e la risposta degli istituti di credito”.

Alla successiva Tavola rotonda condotta e moderata dal prof. Gianfranco Rusconi (Responsabile del Dipartimento di economia aziendale) partecipano i rappresentanti del settore responsabilità sociale d’impresa di alcune banche: Damiano Carrara (Banca Popolare di Bergamo – UBI Banca), Roberto Perico (Credito Bergamasco – Banco Popolare), Valter Serrentino (Intesa Sanpaolo), Sabina Siniscalchi (Banca Popolare Etica) e, per le associazioni, Francesco Vignarca (Rete Italiana Disarmo).

 

Il seminario ha il patrocinio del Comune di Bergamo-Assessorato alla Cultura e l’adesione della rete bergamasca di economia solidale Cittadinanza sostenibile, dell’Osservatorio CORES, del Coordinamento provinciale bergamasco Enti locali per la pace.

 

Lunedì, 30 Aprile 2012 20:04

Riunione M&C lunedì 7 novembre

La prossima riunione di Mercato & Cittadinanza è stata spostata da martedì 8 a lunedì 7 novembre alle ore 20,45 presso la sede di Legambiente in Malpensata.

Nella pagina di Mercato & Cittadinanza trovate il verbale dell’ultima riunione.

Il castagno e le castagne – Albino, venerdì 11 novembre 2011 – ore 20.45 – Auditorium Comunale

Relazione con proiezione di immagini a cura di Luca Mangili
al termine assaggio di dolcetti/torte con ingredienti a base di castagne.

Quarto appuntamento del Mercato agricolo e non solo, in località Brancilione a Corna Imagna, il 20 novembre dalle ore 9 alle 17.

L’evento è promosso dal Comune di Corna Imagna, dal DES Valli Brembana e Imagna e da Mercato&Cittadinanza.

Tema di novembre: LA NOCE